contro- intestazione

Ti piace qualche foto di questo blog? Non rubarla, chiedimela! E se proprio non ce la fai ... vedi di non usarla per lucro! - contact email: vbpress68@gmail.com

Bidderosa, molto più di una spiaggia.

Dove il bosco finisce in un mare di cristallo.
Volevo fare un unico post sul golfo di Orosei e dintorni, ma questo luogo merita uno spazio dedicato.

Caribe? no meglio: Bidderosa. Orosei(NU) - Giugno.
Nikon D300 , ob. Sigma AF 8-16/4.5-5.6 in housing Sea&Sea MDX-D300 Dome 240.

Strano, per noi italiani, dover pagare il biglietto per accedere ad un'area protetta. Questa che a noi appare una originalità, è invece la norma negli altri paesi. Quindi il parco di Bidderosa, con il suo accesso a pagamento è una realtà che saluto con soddisfazione. Come dire: finalmente ci siamo arrivati!

L'oasi di Bidderosa si trova pochi chilometri a Nord di Orosei. E' un tratto di costa protetto a cui è possibile accedere con la propria automobile (o anche a piedi, in bici, a cavallo) pagando il biglietto all'ingresso del parco. In alta stagione è consentito l'accesso a non più di 130 auto (sembran poche, ma sono una bella massa), quindi in quel periodo è bene prenotare. Una strada in terra battuta, ben manutenuta dalla forestale, conduce verso gli hot spot del parco.

Stagno Sa Curcurica. Oasi di Bidderosa. Orosei(NU) - Giugno.
Nikon D700, ob. Nikon AF-S 17-35/2.8, Hoya Circular Pola

L'oasi protegge due zone umide costiere: lo stagno di Sa Curcurica (la zucca) e quello di Bidderosa. Certamente non è il periodo estivo il migliore per osservare l'avifauna. Probabilmente in inverno e nelle stagioni di passo, i birdwatcher qui hanno da divertirsi. I boschi della vallata principale sono dominati dai pini e da Eucalipti. Ma a guardar bene si riesce ad individuare anche qualche sughera. Curiosamente qui è di casa anche la palma nana, tipica della costa occidentale dell'isola. Evidentemente qualcuno ha deciso di rimediare a questa asimmetria (!). Consiglio di spendere un'oretta, e non nelle ore più calde della giornata, per salire sulla vetta del monte Urcatu. La vista in direzione Sud domina tutta la piana di Orosei, la linea costiera della spiaggia, per chiudersi verso Nord con alture di granito rosso.

Oasi di Bidderosa. Orosei(NU) - Giugno.
Nikon D700 , ob. Nikon AF-S 60/2.8 micro.
Veduta dalla cima del monte Urcatu. Orosei(NU) - Giugno.
Nikon D800 , ob. Nikon AF-S 17-35/2.8, Photomerge di 6 scatti.
Spiggia di Bidderosa. Orosei(NU) - Giugno.
Nikon D3, ob. Nikon AF-S 200-400/4 G VR II
Sentieri e stradine nella foresta di pini ed eucalipti

Dall'ingresso comunque in pochi minuti di auto si raggiunge il mare. Si può scegliere tra cinque cale dotate di ampio e comodo (oltre che assolato) parcheggio. Noi abbiamo puntato alla numero 3: c'era meno gente. In totale 2 auto, 3 con la nostra, ma è Giugno e l'acqua è ben fredda.

Spiggia di Bidderosa. Orosei(NU) - Giugno.
Nikon D700, ob. Nikon AF-S 17-35/2.8, Hoya Circular Pola.
Spiggia di Bidderosa. Orosei(NU) - Giugno.
Nikon D800 e Nikon D700, ob. Nikon AF-S 17-35/2.8, Hoya Circular Pola

E' la sabbia di finissimo granito, a rendere il colore del mare così intenso. Oltre che limpido perché il granito in sospensione non ci sta. Ringraziamo l'erosione millenaria degli agenti atmosferici lungo le ere geologiche per questo mirabolante effetto cromatico, comune a molti punti della costa orientale Sarda.

Spiaggia di Bidderosa. Orosei(NU) - Giugno.
Nikon D300 , ob. Sigma AF 8-16/4.5-5.6 in housing Sea&Sea MDX-D300 Dome 240.

Spiggia di Bidderosa. Orosei(NU) - Giugno.
Nikon D300 , ob. Sigma AF 8-16/4.5-5.6 in housing Sea&Sea MDX-D300 Dome 240.

Queste foto spero rendano giustizia allo spettacolo di azzurro e blu che mi ha quasi stordito. L'acqua era sì fredda, ma mi è bastata una muta da 3,5 mm per stare a mollo più di un'ora. Per il vento sferzante invece c'è stato poco da fare. L'aria fredda ha tenuto mia moglie Laura pervicacemente lontana dall'acqua. Peccato, si è persa qualcosa (anche se lei non ci crede).

Va beh questo è quanto. Ringrazio i Sardi per questo modo intelligente di gestione del patrimonio naturale e Nikon, Sigma e Sea&Sea per avermi dato mezzo per salvarne il ricordo su file.

Tutti al Mare!


Nessun commento:

Posta un commento