contro- intestazione

Ti piace qualche foto di questo blog? Non rubarla, chiedimela! E se proprio non ce la fai ... vedi di non usarla per lucro! - contact email: vbpress68@gmail.com

Registro Cronologico Eventi 2015

29 Dicembre 2015
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Sto iniziando ad esplorare i boschi della zona collinare che precede la piana del riso. Sono posti che conosco fin da bambino, ma ai quali ho dedicato sempre poco tempo. Sono partito dalle colline di Proh per salire poi fino a Barengo e qui mi sono fermato.

Impatanato, Aiuto aiuto!

Le ruote nei solchi ci son finite per sbaglio, di fatto la Panda è rimasta bloccata con la coppa appoggiata al dosso centrale perdendo trazione sulle ruote anteriori (non è un 4x4) affondate nel fango. Come ne sono uscito? Ho chiamato mio cugino Stefano che ha una certa passione per il fuoristrada e quindi mi ha tirato fuori con questa:

Il potente mezzo che ha tratto in salvo l'utilitaria a metano.

Cavo d'acciaio e zac, uno strappetto, un secondo e poi un terzo e mi ha liberato. Il prossimo che prende per il culo mio cugino per il suo macchinone deve fare i conti con me. Ecchecc...zzo.


26 Novembre 2015
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dall'amico Paolo mi arriva una notizia di quelle che lasciano l'amaro in bocca e dovrebbero fare venire il bruciaculo.

Corri a nasconderti che è meglio.

La Regione Piemonte ha approvato un piano di riduzione della fauna selvatica in accordo con l'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA). Il piano prevede l'eliminazione, tramite le squadre di selezionatori, di circa 500 esemplari di Volpe Rossa (183 nell'ambito territoriale di caccia Atc 1 Novara Ticino e 279 nell'Atc 2 Novara Sesia). Secondo l'ente regionale, infatti, ci sarebbero troppe volpi in Piemonte. Il piano di contenimento partirà dal primo gennaio 2016, fino al termine del primo mese dell'anno. Le volpi sono accusate (dai cacciatori) di essere troppo ghiotte di lepri e fagiani.

Mai più senza, proprio. Occorre immediatamente eliminare questa piaga, ne dipende la florida popolazione di fagiani e lepri, fagiani e lepri liberate il martedì per sparargli la domenica. Per inciso: solo una lepre sotto trattamento farmacologico tranquillante e un fagiano rincoglionito possono cadere vittima di una volpe affamata. Il che mi fa supporre che gli animali introdotti a scopo venatorio non siano al massimo della forma, come dire: ai cacciatori piace vincere facile. Degustibus. Per dichiarare il proprio diniego si puo' firmare QUI.


15 Novembre 2015: incontro Nikonland Natura
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Un breve incontro, una bella mangiata e una serena giornata in compagnia di amici. dovremmo farne di più

Massimo e Paolo e l'altarino di Nikonland Natura
Massimo e Paolo i pro e i contro del 150-600 Sigma Sport
Paolo al pezzo 150-600 Sigma Sport
Giannantonio e il mitico 300/4E della Nikon (e Mauro sullo sfondo)
La piccola Sunway XB44

30 Ottobre 2015: ARCA SWISS B2 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dopo tanti anni, dopo averla vista dozzine di volte sulle riviste americane da Popular Photography ad Outodoorphotographer, dopo aver scoperto che Theo Allofs la preferiva a qualsiasi altro supporto ... beh, ne ho trovata una su Ebay ad un prezzo veramente buono e ho ceduto.

B2 e la sua applicazione d'eccellenza: il teleobiettivo

Il Nikon 600/4 VR solidamente agganciato alla potente Arca Swiss B2

La testa Arca swiss B2 non è una testa a sfera ma una testa a tre movimenti basata sulla tecnologia delle teste a sfera. Una costruzione piuttosto speciale che sembra fatta apposta per l'uso con i pesanti teleobiettivi. Quest'inverno avrò da faticare (spero).



28 Ottobre 2015
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Lanciata la nuova iniziativa di Nikonland Natura per Domenica 15 Novembre 2015.
Sfruttando l'occasione delle sale messe a disposizione dal comune di San Nazzaro Sesia per la mostra "Due passi nel Parco", ecco qui l'opportunità di un mini raduno pre-invernale nel quale incontrarci, confrontare idee differenti, vedere dal vivo qualche oggetto "bizzarro" e fare il punto in previsione della bellissima iniziativa 2016 della mostra Nikonland di Conegliano.
Il ritrovo è Domenica 15 Novembre 2015 alle ore 10.00 nella piazza del paese di San Nazzaro Sesia.

Come arrivare:
uscita A4 di Biandrate, prendere direzione Casalvolone - Vercelli, appena fuori del paese di Biandrate, dopo il semaforo, prendere la strada a destra come indicato da cartello e proseguire ad oltranza -3km- fino al paese di S.Nazzaro. Entrare dritto e di piazza ce n'è una sola. Chi si perde è giusto che si perda questo flash-mob.
A seguire, ore 13.15 - 13.30, piccolo rinfresco presso la trattoria "Al Sesia". Per dettagli ulteriori si vada al seguente link Nikonland Natura.

TUTTI CONVOCATI a San Nazzaro.


12 Settembre 2015
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Allora è deciso si fa. Spero che non ci siano intoppi e che io riesca a chiudere tutto entro il tempo necessario. Devo fare mille cose, non credevo che realizzare un evento del genere, pur nella sua minimalità, fosse un casino così feroce. E' tutto ancora un work around ma il 27 di Settembre dovremmo inaugurare:

Prima versione Seconda versione

Sto facendo nottate a impaginare locandine, pannelli e scrivendo testi esplicativi. Questa esperienza sarà oggetto di un post futuro, non tanto per chi legge ma a futura memoria di chi scrive. Ulteriori sviluppi a breve.

Definitiva (basta mi son rotto)


31 Agosto 2015
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Una bella quercia in riva alle risaie, Pagliate (No) - Maggio.
Nikon D800 ob. Nikon AF-s 24-70/2.8  G
Parco del Gran Paradiso, Orvieille, Valsavaranche (AO) - Febbraio.
Nikon D800 ob. Nikon AF-s 24-70/2.8 G

Sì ho deciso di cambiare style alle foto del blog. Via il bordo, via la scritta e solo l'indicazione a sinistra piccola e poco invasiva della fonte (io). Uso LR che mi offre un rapido meccanismo di editazione della "filigrana" e mi da dei file JPG già belle e pronti per il web. Più veloce, è più pratico e forse più bello. Ok non ho neanche in mente di ripassare tutto l'archivio del blog a sostituire tutti i file (4k di foto pubblicate in 4 anni), anche se qui e là farò degli aggiornamenti. Il primo post - Teggiolo sunny trek - mi pare sia venuto bene, ok nei limiti dello sviluppatore delle immagini (io) che fatica ancora come un matto per venirne a capo. Però sto migliorando ... piano piano, molto piano.

Incontro di pugilato, Biella (BI) - Maggio.
Nikon D800 ob. Nikon AF-s 70-200/2.8 VR II G



10 Agosto 2015 - fuga dal caldo torrido
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Lunedì mattina: un fresco risveglio. Sotta Fraccia Trasquera (VB) - Agosto.
Nikon D800 ob. Nikon AF-s 50/1.4.

Quest'anno avrei voluto fare un viaggio, anche un po' lontano. Niente da fare. Allora ho ripiegato su una soluzione nota: "butta tutto in auto e parti", ma nemmeno questa è andata in porto. In effetti mettersi alla guida per destinazione da definire con 38 di febbre non è cosa sensata. Insomma tra antibiotico e deperimento fisico da febbre, mi son chiuso in casa per una settimana. Quando la mia temperatura interna è tornata alla normalità, ho notato che non lo era affatto la temperatura esterna, nel senso che in casa si cuoceva. Basta! E' dall'inizio di Luglio che ci fa morire con caldo torrido ed afa da svenimento. Due telefonate ed un alloggio è saltato fuori. Ed è proprio sulle montagne dove ho iniziato a scarpinare tanti anni fa che abbiamo trovato rifugio

Pineta di Sotta Fraccia Trasquera (VB) - Agosto.
Nikon D800 ob. Nikon AF-s 105/2.8 Micro VR.

Non è stato poi così semplice. Booking.com mi ha fatto capire che in questa torrida estate 2015 le Alpi sono state prese d'assalto. Fortuna ha voluto che questo posto non è troppo noto, non lo è mai stato. Ora prendiamo un po' di fiato nel fresco di questa pineta così bizzarra per l'Ossola (Pino silvestre tra valli di Larici e qualche Abetaia).

Fresco anche la sera, incredibile. Sotta Fraccia Trasquera (VB) - Agosto.
Nikon D800 ob. Nikon AF-s 17-35/2.8 ED.


16 Luglio 2015 - HPRC
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Valigie stagne HPRC 2600W

L'ordine è importante. Più che altro per ritrovare le cose. Dopo oltre un decennio di borse di cordura con imbottiture di gommapiuma improvvisate, mi sono deciso e ho acquistato le borse giuste. Non è stato facile perchè oggi nessuno più fa magazzino e scegliere una valigia in funzione di quanto realmente ci finirà dentro è un lusso. Non c'è Internet che tenga, bisogna provarle. Perciò avevo pianificato una bella gita fino a Bassano del Grappa dove la Plaber HPRC ha il suo stabilimento produttivo. Sarebbe stato un viaggio inutile perché Plaber non ha uno spaccio presso la sua sede. Contattato via e-mail, l'ufficio vendite di Plaber mi ha segnalato il negozio FCF di Milano. Accidenti, con tutta sorpresa scopro che c'è ancora qualcuno che fa magazzino!

Valigie stagne HPRC 2600W

Grazie alla pazienza del Signor Paolo di FCF, dopo aver provato 33 borse e scombinato lo show room (oltre l'orario di chiusura), trovo il modello perfetto. La HPRC 2600W vuota è quello che cercavo. Perfetta, ne ho bisogno due. Ora non resta che partire perchè dentro ci sta proprio tutto. La lista?
1) Sea&Sea MDX-D800, dome port 240,base port Macro NX, Port Macro 35, ER40, focus gear 17-35, 2x Sea&Sea YS-250 + battery+Nikonos cable, 2x TLC 11+11+4, Torcia Led, tools di servizio.
2) Sea&Sea MDX-D300, dome port 240, ER20, focus gear 16, 2x Sea&Sea YS-120 + battery, 2x Sea&Sea YS-D1 + battery, Nikonos Y-cable, 2x TLC 8+8+4, Torcia Led, tools di servizio.
Mondo, sto arrivando (va beh, + o -).

Prendi la porta e vai.



28 Giugno 2015 - Addio Chris
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Chris Squire al Teatro della Luna nel 2014

Come una stilettata, mi è arrivata oggi la notizia della morte di Chris Squire, bassista e unico componete costantemente presente nelle fila degli Yes dal primo giorno, dalle avventure di ragazzi di metà anni '60. Sapevo della sua malattia, sapevo che per la prima volta in quasi 50 anni di carriera aveva dovuto cedere il basso ad un altro musicista. Sapevo, ma speravo. Speravo di avere ancora l'opportunità di vederlo su un palco , imbracciare un basso multi manico, a dare struttura, ossatura, a Roundabout piuttosto che Close to the Edge. Invece la cavalcata di Chris si ferma qui.
Chris ci lascia tantissimo da ascoltare, da riascoltare e riascoltare ancora, un'eredità che in pochi possono vantare. Ora una cosa è certa: anche se gli Yes nel loro costante cambiare di abito e giacca, forma e taglio dei capelli, ci hanno abituato a continue rivoluzioni, da oggi non potrà mai più essere YES come prima. Gli Yes ora, oggi, sono nella Storia.

Thank you Chris.

Teatro della Luna - Milano 2014


1 Giugno 2015
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Nelle Piscine del Monte Ferru. Marina di Gairo (Ogl) - Giugno.
Nikon D700 ob. Nikon AF-s 17-35/2.8 ED, hands hold (e si vede).

Nel 1989 gli amici Marco e  Lorenzo mi guidarono, letteralmente, in questo luogo. Ventisei anni dopo ci sono tornato armato di tutto punto per vedere e fotografare le Piscine del Monte Ferru (Sardegna Ogliastra), e il loro contenuto. Prossimamente su questo blog.
Segnalo che questa è stata occasione per usare per la prima volta i nuovi flash della Sea&Sea YS-D1. Esito estremamente positivo. Anche di questo ci sarà modo di approfondire, non appena troverò il tempo, qui e altrove.

Dopo due ore nell'acqua fredda, misteriosamente il fisico cede. Marina di Gairo (Ogl) - Giugno.
Nikon D700 ob. Nikon AF-s 17-35/2.8 ED, hands hold.


Maggio 2015
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

In un prato a sbirciar tra le erbe. Da qualche parte in Lomellina (AL-PV?) - Maggio.
Nikon D7200 ob. Nikon AF 10.5/2.8 ED Fisheye.

Mi telefona l'amico Paolo: <Valerio, ho appena comperato la nuova Nikon D7200. Guarda che è meglio che gli dai un occhio perché è micidiale>. Così ci siam trovati in un fresco pomeriggio di maggio a spiare gli aironi della Lomellina con il teleobiettivo, e ho provato l'acquisto di Paolo. Confermo: la Nikon D7200 è micidiale. Ho fatto qualche foto volutamente sottoesposta, per salvare le luci, per vedere se poi con il PC riuscivo a recuperare luci e colori dal buio pesto. Ecco, sì, si riesce e si riesce pure bene.

ALtre prove con la D7200. Da qualche parte in Lomellina (AL-PV?) - Maggio.
Nikon D7200 ob. Nikon AF-s 600/4 VR e ob. Nikon AF 10.5/2.8 ED Fisheye.
Pratico punto di osservazione. Da qualche parte in Lomellina (AL-PV?) - Maggio.
Nikon D800 ob. Nikon AF-s 17-35/2.8 ED.
Heron landing. Da qualche parte in Lomellina (AL-PV?) - Maggio.
Nikon D7200 ob. Nikon AF-s 600/4 VR, Gitzo GT5541LS Photo Clam PC-74BNS.

Questa fotocamerina è veramente performante, con un AF veloce e preciso e 24 Mp di gran qualità che ben sopportano gli alti iso (ho provato i 5000 iso e si possono usare senza remore) con una gamma dinamica decisamente ottima. Insomma una vera mini reflex (è veramente piccola) da usare sempre e ovunque. Un bel balzo avanti rispetto alla mia D300. Unica nota dolente è il mirino piuttosto rachitico, forse pure peggio (ma è una sensazione) di quello della D300. Questa D7200 accoppiata al 200-400/4 offre uno strumento veramente potente per un'infinità di applicazioni. E con i wide? Ecco, qui vado in crisi, perché la PDC intrinseca del formato ridotto (DX) unita a focali cortissime è una MANNA specialmente nella fotosub, il che mi induce "cattivi pensieri".
Ringrazio Paolo per la prova e aspetto le sue magnifiche foto dei Gruccioni di cui è diventato veramente esperto. Anzi, mi piacerebbe ospitare qui un post sulle sue foto e su come si sbatte per ottenerle. Mmmmm tempo al tempo.




12 Aprile 2015
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Giovani foglie che si aprono nel sole caldo di Primavera. Parco Lame Sesia (NO) - Aprile.
Nikon D800 ob Nikon AF 24/2.8 D. Hands hold.

Domenica mattina due ore nel Parco Lame Sesia a spiare, con il teleobiettivo, i movimenti pennuti tra i rami alti di ontani, pioppi e robinie. Come al solito si guarda da una parte ed il movimento è sempre dall'altra. Individuo un foro nel tronco di in alto pioppo. Quel "buco" non può non essere abitato, almeno in primavera, e lì concentro la mia attenzione.

Il buco può contenere: un picchio, una cincia, uno scoiattolo, un topo quercino. PLS - Aprile.
Nikon D3 ob Nikon 200-400/4 AF-S VR II + TC 14 II. Gitzo GT3541LS, Arca B1.

Sono in piedi, alla base di tre grossi pioppi, mimetizzato con leggere reti mimetiche di cotone, dietro al teleobiettivo puntato sui questi tronchi lisci ed il tempo passa. Mi sgranchisco la schiena e non so nemmeno perché mi volto a guardare alla mia destra. Un movimento, in basso tra rovi e fogliame, a meno di 15 metri da me. Tranquilla tranquilla c'è una volpe che passeggia.

La volpe della Domenica. Parco Lame Sesia (NO) - Aprile.
Nikon D3 ob Nikon 200-400/4 AF-S VR II + TC 14 II. Gitzo GT3541LS, Arca B1.

Riesco a fare solo due foto, queste qui sopra, e lei non da alcun segno di allarme. Purtroppo non riesco ad inquadrarla come sarebbe opportuno e l'occasione svanisce come è iniziata. La volpe se ne va tranquilla per il suo inconoscibile itinerario. Sempre belli questi incontri inaspettati, anche se le foto fan cacare. Domenica prossima si ripete.




3 Aprile 2015
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Per la primavera avanti a destra. Trezzano S/N (Mi) - Aprile.
Nikon D700 ob. Nikon 70-200/2.8 VR II

Allora, l'inverno è finito, siamo in primavera e la natura si sveglia, non aspetta nessuno, nemmeno gli affaccendati in faccende del tran tran quotidiano fatto di incombenze lavorative e casalinghe. Mille ce n'è e il tempo manca. Questo inverno me lo sono "perso", spero di rifarmi con lo Springtime, ma non ci conto troppo.

Una considerazione volante che non c'entra nulla con la fotografia e con le escursioni nel verde: gli possano crescere delle corna ramificate a quel minkione che ha inventato l'Ora Legale. Da tecnico software, che deve risolvere problemini già di per sè fetenti, la questione del cambio dell'ora posso affermare, nei fatti, come sia solo una poderosa fracassatura di testicoli e nulla più. Le corna gli auguro a quel babbione, due corna grosse e pesanti.




7 Gennaio 2015
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giubilo e contentezza: è arrivato il BEFANO che aspettavo da SEMPRE. Ed essendo nel 2015, si tratta di un oggetto zeppo di tecnologia all'ultimo grido. E' dalla prima metà degli anni '90 che mi guardo in giro per un 300mm compatto e maneggevole, ma quelli fin qui prodotti per baionetta Nikon F non hanno mai soddisfatto il mio desiderio di qualcosa di veramente maneggevole. In questo inizio 2015 Nikon ha annunciato la conclusione della mia ricerca.

NIKON AF-S 300 f/4 PF ED: UAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHH!

Lo ha fatto alla grandissima, ricorrendo alla tecnologia delle lenti diffrattive in grado di disegnare schemi ottici super compatti. Nei pesi e misure, nelle caratteristiche complessive (VR, MDF cortissima, Autofocus super rapido) questo AF-s 300/4 PF ED è molto più di quanto potessi desiderare. Ormai è chiaro è un MUST HAVE senza dubbi.
Osservo che è una storia che si ripete. Canon ha introdotto il suo primo obiettivo diffrattivo (DO) sul finire degli anni '90. Oltre 15 anni dopo ecco il primo Nikon con lenti diffrattive, un iter decisamente piu' lungo di quello dei motori ultrasonici. Si vede che il brevetto di Canon sulle costruzioni DO val ben piu' di una decade.
Chiaramente la disponibilità del gioiellino sarà da fare venire "il latte alle ginocchia", quindi ad andare bene, avrò modo di montarlo in macchina sul finire della primavera, inizio estate. Beh, in ogni caso meglio tardi che mai!

2 commenti:

  1. Adriano, speriamo che sia tutto come nelle promesse e che questo fischio di 300/4 sia presto disponibile.
    Non mi pare vero, come dire, TROPPA GRAZIA .. speriamo bene

    RispondiElimina