contro- intestazione

Ti piace qualche foto di questo blog? Non rubarla, chiedimela! E se proprio non ce la fai ... vedi di non usarla per lucro! - contact email: vbpress68@gmail.com

Registro Cronologico Eventi 2016

23 Dicembre 2016 - Che bel ministro
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Antefatto: ad un controllo a Sesto San Giovanni due poliziotti intercettano l'assassino di Berlino. Conflitto a fuoco e il criminale terrorista integralista islamico (e mezzo matto) cade sotto i colpi della forza pubblica.
Appena noto il fatto, il nuovo Ministro dell'interno MINNITI tiene immediata conferenza stampa in cui rende pubblici i nomi dei due agenti che hanno intercettato e abbattuto il terrorista.

Complimenti MINNITI, ma non eri tu il più intelligente del Bigoncio? Non eri tu quello che era al fianco di D'Alema e lo arricchiva con consigli acuti che solo pochi umani potevano intuire? Alla faccia!!

Ti dirò MINNITI al momento mi vengono solo parolacce da inviare al tuo indirizzo, ma siccome sono un signore mi limito a dirti che sei in bel PIRLA: 20 anni di lotta al terrorismo a te non hanno insegnato un corno? Allora ti spiego che a fare i nomi di quegli agenti, li hai iscritti nella lista dei bersagli per i prossimi matti (e islamici fondamentalisti) che con il Corano in una mano e la pistola nell'altra, cercano un target su cui applicare le loro tesi.

Complimenti, complimentoni genio di un ministro. Peraltro, dalla tua parte politica abbiamo abitudine a sentire richieste di dimissioni di ministri per qualsiasi "scorreggina" fuori posto. MINNITI tu hai pestato una bellamerda: fai due conti.  Buon Natale - pirla


10 Dicembre 2016 - WPOY 2015
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Sì sì leggi bene CITTA' di BIELLA

Per un equivoco ho inteso che il Forte di Bard in Valle d'Aosta avesse deciso di non ospitare più la mostra del BBC Wildlife Photograher of the Year invece no, a Biella su al Piazzo potremo visitare l'edizione dell'anno passato e per chi come me se l'e' lisciata c'è l'occasione di recuperare. Luogo, date e orari sono:

Biella, fraz. Piazzo (città vecchia) Palazzo Ferrero
Dicembre 2016: 11-17-18-24-26-27-28-29-30-31
Gennaio 2017: 2-3-4-5-6-7-8
Sabato, Domenica e festivi : 10.00 -13.00 14.30-19.00
Feriali: 14.30-19.00

Ci vado di sicuro e ne racconterò qui e altrove con dettaglio e con impegno. Biella arrivo. Per l'edizione 2016 invece si torna in Val d'Aosta.



8 Dicembre 2016
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Del Prog Rock che ha infiammato gli anni '70 sembra che si ricordi solo chi ha una certa età, gli altri (tutti) non sanno nemmeno di che diavolo si stia parlando. Beh io Greg Lake so chi era e sapere che oggi ha lasciato questo mondo è per me una notizia tristissima; mi vergogno un po' a sentirmi desolato per la perdita di un uomo con cui, onestamente, non ho mai parlato, ne so poco, di cui ho una vaga idea e poco più,dal punto di vista della relazione un estraneo. L'empatia dovrebbe essere di cortesia, del resto la morte di un tuo simile non lascia mai indifferenti, invece mi schiaccia un po'. Non è solo il segno degli anni che passano e dell'ennesima conferma che non son più un ragazzino, ma la consapevolezza che la voce dolce e potente che ha sostenuto brani come "In the court of the Crimson king" o "from the beginning" o ancora "Lucky man" non è più.  Cribbio, dopo Keith Emerson adesso Greg: eccheccazzo!! Ci restano i lavori, i dischi, le registrazioni, i bootleg (sempre terribili) per misurare e rimisurare che cosa sono stati gli ELP, la forza selvaggia di comporre e eseguire musica libera e la distanza siderale con la merda che da 30 anni ci propinano come "pop music". Prometto che completerò la discografia ELP, di più non posso fare. Addio Greg, bassista progressive.



20 Ottobre 2016
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Di mestiere mi tocca scrivere software per l'automazione industriale. Non mi lamento, non è male. E' noto, se no è bene che lo dica, che in questo mondo dell'informatica non c'è un'impostazione molto formale nell'editare il codice (scrivere le "Logiche", diciamo noi). Quel che è accaduto su Marte oggi non ci ha lasciato indifferenti, ci ha fatto sentire partecipi:

IF retrorazzi = true
THEN
       Sonda_ESA:= "Schiapparelli";
ELSE
       Sonda_ESA:= "Schiantarelli";
END_IF;

Son cose che capitano? Sì, se si scrive codice incompleto e se non si utilizzano circuiti in ridondanza triale, oppure se si sbaglia la base dei tempi di conteggio e 30 secondi possono diventare 3 (tempo di accensione effettivo dei retrorazzi). Comunque sia son stati bravi a centrare il pianeta giusto: non è da tutti.



16 Ottobre 2016
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

"Ready to go in the wild"

Per festeggiare il decennale di Nikonland vado a fare un giro nel bosco delle Lame a San Nazzaro. Entro deciso nel Parco e mi porto nel bosco dove so che, con un po' di fortuna, si può vedere il picchio nero. Nello zaino il 600mm, a spalla due fotocamere una con tele macro e l'altra grandangolo luminoso, adatto al crepuscolo.

Clear cut per sparare meglio al cinghiale

Entro nel bosco, seguo la pista, giungo nello spiazzo dove prima c'era l'altana che dall'inverno passato non c'è più. L'altana che era qui per tirare ai cinghiali, ora la ritrovo più avanti dove scorre un ramo laterale del Sesia. Qui c'era una riva boscata a salici e altre piante così alta ed impenetrabile che, per raggiungere il greto, conveniva aggirarla passando nel fango; ora, come foto testimonia, c'è un bel vedere sul greto. Chi ha piazzato l'altana ha deciso di ripulire la riva e ha tagliato tutto; poco male sia chiaro, il grosso erano siepi e maledetto poligono, ma deve essergli scappata la mano perché ha potato alla base anche i tre o quattro salici che crescevano sulla riva. Mi incuriosisce invece la passerella in rami e ciottoli realizzata proprio sul punto di guado, dove da anni passa una pista dei cinghiali. Un invito? Mah, secondo me facciamo i cinghiali più stupidi di quanto possano esserlo veramente.

Passate di qui che vi sparo. Non ci crede nessuno.
Per la cronaca, non ho fotografato altro, salvo la nebbia notturna in un bosco scuro scuro che per poco perdo la pista e finisco a testa in giù in un fosso (perchè la torcia è sempre a casa quando serve?). Il picchio nero l'ho sentito forte e chiaro, e per un bel 5 minuti è rimasto a fischiare da sopra le chiome dei pioppi. Il resto è storia di umido, fango e schioppi in lontananza, ma meno di una volta.

La mia Panda mi saluta con un bel Bii Bip!
Una riga di nebbia bassa e oltre il bosco del parco.




18 Agosto 2016 - Capo Caccia.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

CRACK a 15 metri di profondità.
Graffiti

Doveva succedere? Ma anche no, puttanazza miseria! Per inseguire una cernia di 20kg sugli scogli di Capo Caccia in Sardegna, su quegli scogli sono andato a sbattere con l'oblò a cupola della Sea&Sea. Crack sulle asperità del fondale ed il danno è bello e servito. Una compilation di segnacci nel metacrilato del Dome Port 240 che non lasciano spazio alla fantasia. Immersione finita in gloria e incazzatura fotonica; pur prendendo tutte le precauzioni del caso 'sta volta ho fatto un errore da fesso, da principiante: l'oblò va sempre rivolto verso l'alto mai di fianco, così mal che vada urta lo scafandro che è d'alluminio e patisce poco. Ma io no, avevo fretta, volevo la cernia nel mirino ed invece adesso in tutte le inquadrature ho un gregge di ectoplasmi visibili anche in presenza di tutta la sospensione del mondo.

I fantasmi sono a sinistra e sono in tutte le foto.

Mi aspetta un trial in cui nessun fotosub vuole incappare, ma che, esperienza insegna, prima o poi tocca: "remove scratches from acrylic dome port". Sul portale wetpixel c'è un topic gettonatissimo che parla di questo. In passato l'ho consultasto con orrore, disturbo e brividi. Adesso mi tocca, non mancherò di documentare questa tragica esperienza di gratta, bagna, gratta, bagna, lucida, bagna e lucida ancora. Bah, che sfiga.  



14 Luglio 2016 - Pubblicationsssss.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Novara é. Ehhh??

La rivista Novara è, in edicola questa settimana a Novara, pubblica un bell'articolo sull'iniziativa "Arteparchi in rete" dell'Ente Parco del Ticino e "Lac Magiur" (lago Maggiore, Verbano) arrivata alla seconda edizione. Quest'anno, grazie all'interessamento della Società Fotografica Novarese, ho contribuito anche io esponendo le foto del Parco Lame Sesia presso la sede del Mulino Vecchio di Bellinzago ("Bransaach" per gli indigeni). Ebbene la rivista ha ospitato quattro foto che ho ripreso nel Parco di S.Nazzaro. Son 15 anni che non pubblico una fotografia su periodico, quindi mi sembra il caso di segnalare l'evento che è di una certa rarità. Ringrazio la dottoressa Mongiat per l'attenzione con cui segue e pubblicizza questa iniziativa dell'Ente Parco. Dalla mia vorrei rimettermi a fotografare, perchè sto facendo troppi pochi click!!!!!!!  


3 Luglio 2016 - Auguri Mamma!!
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Auguri Mamma!!!!!!

E' il compleanno di mia mamma, andiamo fuori a pranzo. Fa troppo caldo c'è troppa luce. Ok, ma ci siamo andati con l'aria condizionata dell'auto nuova di trinca ritirata giovedì dal concessionario.

Suzuki Vitara 2015 Allgrip (4X4)

Dopo vent'anni abbiamo cambiato l'automobile. Doveva schiantare la pompa dell'acqua per farci decidere. Ora si apre una nuova stagione, quella dei debiti :(

Orlo non apprezza i SUV


14 Giugno 2016: le prime foto sub dell'anno
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

In deco con Vincenzo Piras sul cappello di secca. Bosa (NU) - Giugno.
Nikon D800 ob Sigma 24/1.4 Art + Sea&Sea correction lens 77. Housing MDX-D800 dome 240+ ER40L,
Strobe YS250+YS250+YS120+YS120, Aquatica Arm

Sto cominciando a riguardarle adesso, ho fatto un sacco di errori: sono arrugginito. Però ho fatto un sacco di esperimenti (strani) che dovrebbero interessare ad altri fotosub. Boh, a me interessano.


19 Maggio 2016, ciao Marco.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Non credo ci sia da aggiungere parole a quante già ne caleranno oggi, di certo ne sentirò da far rizzare i capelli in testa, perché Pannella è stato troppo in tutto, eccessivo ovunque, nella ragione e nel torto. Io so che mi mancherà nel bene e nel male. Pannella Giacinto, detto Marco, grazie.


14 Maggio 2016.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Workshppers in action.
Piccola folla: non sono più abituato.

"Valè, sabato hai da fare?" Paolo è così, le cose te le dice all'ultimo momento. E cosa mi ha proposto sta volta? "Tengo un Workshop, se vieni a fare il <testimonial> mi faresti un piacere". Sabato pomeriggio, tre ore in riva ad un bosco oggettivamente impenetrabile, con il rischio di beccarsi un temporale con i contro-fiocchi. Fortuna ha voluto che il vento ha cambiato la rotta delle nuvole minacciose spingendole a Sud. Rimaneva però il problema dell'impenetrabilità del bosco di Maggio, e per questa soluzioni non ne ho trovate. Siam perciò rimasti sull'argine orientale del Parco delle Lame ad osservare una selva fitta fitta. In evidente ambasce su cosa mostrare ai workshopper ho tirato fuori dal cilindro due concetti che in fotografia fanno un bell'aiuto: la compressione prospettica dei teleobiettivi e la dilatazione dei piani dei grandangoli. Per la prima, i 400mm del tele hanno trovato buon gioco sulla stradetta arginale. Sulla seconda invece, beh potevo cercare un po' meglio.

Compressione prospettica con minilepri microscopiche. Parco Lame Sesia San Nazzaro (NO) - Maggio.
Nikon D3 ob. Nikon AF-s 200-400/4 VR II G, Gitzo GT3514LS Arca B1.

Ripresa wide un po' "gnee".Parco Lame Sesia, San Nazzaro (NO) - Maggio
Nikon D800e ob. Nikon AF-s 17-35/2.8 ED, Gitzo GT3514LS, Arca B1.

In effetti avrei voluto ottenere la stellina multi-punte dal sole tra le fronde ed enfatizzare di più il primo piano del tappeto di felci, ma il sole era troppo alto, le felci troppo rade e le fronde senza effetto stella. Ok mi son rifatto il giorno appresso grazie alle fitte ramaglie di un nocciolo, alle belle foglie verdi del Poligono, al filtro polarizzatore e alle funzioni di elaborazione fornite da LightRoom. Ed anche al fatto che ho potuto entrare nel fitto della foresta.

Fitto del bosco. Parco Lame Sesia, San Nazzaro (NO) - Maggio
Nikon D800e ob. Nikon AF-s 17-35/2.8 ED + circular Pola, Gitzo GT3514LS, Arca B1.

Non sono più abituato a parlare in pubblico, la prossima volta spero che Paolo mi avvisi con un certo anticipo tanto da pianificare un po' meglio e magari scegliere un luogo più adatto che non richieda una formazione da commando speciale (!).


Finisce Aprile inizia Maggio.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Fagiano Novarese, San Bernardino di Briona (NO) - Aprile.
Nikon D300 ob. Nikon AF-s 200-400/4 VR II G, appoggiato ad un ginocchio

A San Bernardino sono diventati difficili. Han chiuso la strada e mi hanno guardato come un marziano. Brutto brutto, in 25 anni non mi era mai capitato. Va beh ma i fagiani e le lepri sono sempre lì a razzolare contenti e ho salutato la fine di Aprile con il canto e il battipetto del gallinaccio esotico naturalizzato.


31 Marzo 2016, Comunicato stampa..
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Tutte ste patacche qua sotto sono una bella folla:
com'è che a preparare tutto l'armamentario ho avuto crisi di solitudine??

Mulino vecchio di Bellinzago, Sabato 2 Aprile 2016 ore 16.00: inaugurazione. Sì ma oggi è il 31 di Marzo e devo ancora montare le foto in quel di Bellinzago. Tutto è pronto per domattina, saranno 3 ore di feroce lavoro di allestimento. Come se fin qui non avessi fatto niente: E' UN MESE CHE FACCIO LE 2 DI NOTTE A VERNICIARE LE CORNICI, PLASTIFICARE IL RETRO DEI QUADRI, REALIZZARE LE DIDASCALIE. Accidenti, quando ho detto "Ma sì che bell'idea il Mulino vecchio di Bransach" non immaginavo che l'effetto sarebbe stato quello di pestare il rastrello nel giardino: sdeng! sui denti. Speriamo bene, i "ragazzi" della SNF hanno energia da vendere. Come fanno non è dato sapersi.


3 Marzo 2016, Arriva la Primavera.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Mavaffanculo

Ricordati di andare piano, no il tasso, l'automobilista! Ohps che confusione. Nel giorno in cui diventa legge un misterioso provvedimento sull'omicidio stradale (che per come ce lo hanno raccontato i telegiornali sarà foriero solo di guai e non altro) io ho beccato questo bel mustelide NOVARESE morto di morte violenta tra Trecate e Novara. E' stato investito sta notte o questo primo mattino. Occhi celesti sbarrati che non vedono più il traffico costante di questa strada molto importante (per me come per le migliaia di pendolari che la frequentano tutti i giorni)

no comment
---



31 Gennaio 2016, Gufi urbani.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Gufo comune. Novara - Gennaio.
Nikon D3, ob. Nikon AFs 600/4 VR, Gitzo GT5441LS, PC74BNS & cable trigger.

Da molti anni, durante la stagione invernale, esiste un roost di gufi comuni in mezzo alle palazzine residenziali di un quartiere centrale di Novara città. In tanti anni non mi sono preso mai la briga di andarli a contare di persona ma oggi l'ho fatto. Appollaiati tra i rami spogli di una betulla, 12 gufi comuni se ne stavano tranquilli a sonnecchiare. Uno di questi era in bella vista, senza rametti a nasconderne la sagoma. Son corso a casa a prendere il tele, due scatti d'obbligo.

Gufo comune. Novara - Gennaio.
Nikon D3 & D300, ob. Nikon AFs 600/4 VR, Gitzo GT5441LS, PC74BNS & cable trigger.

E' un punto d'attrazione, una peculiarità tutta novarese. Fatto sta che nella via tutti parlan dei gufi. Onore e merito a chi sopporta senza fare smancerie il piccolo fastidio di bombardamento di guano e borre di rigurgito che gli strigiformi depositano sul terreno sottostante il loro punto di sosta. Tra l'altro: le borre sono tutte di peli grigi e ossicini. Ma quanti topolacci ci sono nella zona??

Punto d'osservazione in fondo alla via. Novara - Gennaio.
Nikon D800E, ob Nikon 17-35/2.8 ED, hands hold.


13 Gennaio 2016, Grus grus.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ore 8.00 del mattino Grus grus, campagne Ovest Novara - Gennaio.
Nikon D700 ob Nikon AF-s 200-400/4 VR II G, hands hold

Si sentono ma non si vedono, da me questo inverno sono centinaia. Dormono sul fiume e pascolano nei campi, spigolano. Magari prima che ripartano riuscirò a fotografarle meglio di così, ma credo sia difficile. Pace, mi accontento.


11 Gennaio 2016, ciao Ziggy.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Non sono mai stato catturato dal proto punk, proto glam rock del primo David Bowie, e nemmeno dalla disco-dance di classe che produsse negli anni '80, ma di certo non sono nemmeno indifferente alla sua abilità di compositore di melodie originali, al limite della cantabilità e sempre innovative. Per me ieri notte se ne è andato non il Duca Bianco, ma il coloratissimo Ziggy Stardust, una perdita enorme senza ripari possibili. Il mosaico di una stagione che non ha eguali (e non potrà più averne) ha perso un altro tassello. Addio Ziggy "polvere di stelle".


4 Gennaio 2016
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Lascio o raddoppio? Raddoppio, e mi preparo ad un anno di scatti PESANTI.

D800E..cciù! Salute.

Da Torino, da Daniele per l'esattezza, arriva questa D800E usata, prezzo onesto e onesto anche lo stato d'uso dell'apparecchio. Ha pochi scatti questa D800E, qualche graffio sulla carrozzeria, niente di che, e ha fatto a tempo a girare il mondo, ha visto il grande nord e ha immortalato gli occhi scuri e assurdamente bonari di un orso bianco delle isole Svalbard oltre che, ovviamente, la sinuosa aurora boreale.

Nikon D800's Family

Spero di rendere onore a questa fotocamera facendole percorrere ancora un bel po' di strada. Per ora mi darà una mano a esplorare i boschi di mezza collina della mia provincia; cavarne fuori fotografie evocative sarà una bella sfida e spero che questo aumento di potenza di fuoco mi dia un aiutino. Per adesso, nel freddo umido e melmoso delle colline del Ghemme - Gattinara, questa Nikon mi ha già fatto un dono sgradito <<ERRORE SCHEDA>>. Vedremo, poi non si è più ripetuto.

Colline di Fara (NO) - Gennaio.
Nikon D800E ob. Nikon AF-s 17-35/2.8 ED, hands hold.
Colline di Fara (NO) - Gennaio.
Nikon D800 ob. Nikon AF-s 70-200/2.8 VR II, hands hold.

Nota Bene.
Sembra destino che tutte le volte che mi decido di comperare qualcosa, Nikon mi spara fuori, il giorno appresso, un modello nuovo di fotocamera. Era nell'aria, si sapeva che nei primi giorni di Gennaio 2016 sarebbe stata presentata la D5, ma della D500 nessuno aveva informazioni certe. Invece ecco che Nikon mi spiazza con una fotocamera in formato DX che ha tutto quello che desidero sia disponibile (da sempre) in una macchinetta di quel formato. Che si fa? Si aspetta Marzo per vedere le prime consegne e poi si decide.

Nikon D500: UN MIRINO DECENTE! E niente Popoup Flash, finalmente!

1 commento: